Omega Speedmaster First in Space

Omega Speedmaster First in Space

Il Salone di Basilea di quest’anno ha visto molte novità e fantastici modelli presentati dalle varie case, e anche la casa manifatturiera Omega non è stata davvero da meno, presentato la riedizione di un modello che la storia l’ha fatta non solo nel mondo dell’orologeria.

Il modello originale infatti fu il primo orologio ad essere portato nello spazio, dopo aver superato numerosi test estremamente rigorosi, dall’astronauta Wally Schirra già due anni e mezzo prima del 1° marzo 1965.

E questa bellissima riedizione è per l’appunto dedicata all’astronauta, al suo orologio oramai storico e al 50° anniversario del primo Speedmaster in orbita intorno alla Terra.

L’orologio monta il famoso calibro 1861 a carica manuale, passato alla storia come il movimento del leggendario OMEGA Speedmaster Moonwatch, con cassa da 39.70 mm in acciaio inossidabile spazzolato e lucido che porta sul retro l’incisione del famoso marchio della casa (l’ippocampo), il nome (“THE FIRST OMEGA IN SPACE”), la data della missione Mercury Atlas 8 (“OCTOBER 3, 1962”) e il numero proprio di ogni esemplare data l’edizione limitata e numerata.

Il quadrante ha il classico smalto nero con  tre contatori alle ore 3, 6 e 9 e con indici bianchi rivestiti di Super-LumiNova, il tutto protetto da un robusto vetro zaffiro squadrato e antigraffio.

SCHEDA TECNICA

Movimento: Omega Calibro 1861
Carica: Manuale
Rubini: 18
Frequenza: 3 Hz – 21.600 a/h
Riserva di carica: 45 ore
Caratteristiche esclusive: ruota del bilanciere in Glucydur, stesso movimento utilizzato nel “Moon Watch”.

Quadrante: ore, minuti centrali, piccoli secondi a ore 9, lancetta del cronografo centrale, contatore dei 30 minuti a ore 3, contatore delle 12 ore a ore 6.
Colore: nero smaltato, indici applicati bianchi rivestiti in Super-Luminova, logo Ω rodiato applicato.

CASSA
Materiale: Acciaio
Dimensioni: 39,70 mm
Impermeabilità: 5 ATM – 50 Metri
Superficie: lucida e satinata
Lunetta: alluminio
Vetro: zaffiro antiriflesso
Fondello: acciaio avvitato, con inciso ippocampo e scritte: “THE FIRST OMEGA in SPACE”, “OCTOBER 3, 1962” e numerazione individuale “NUMBERED EDITION No”
Cinturino: cuoio marrone con impunture beige, fibbia con ardiglione in acciaio.